Menu
Cerca
Brutte notizie

Banca Intesa Sanpaolo chiude un'altra filiale

Robecchetto resta senza istituti bancari. L'amarezza del sindaco

Banca Intesa Sanpaolo chiude un'altra filiale
Attualità Legnano e Altomilanese, 05 Giugno 2021 ore 10:12

Il piano di riorganizzazione aziendale va avanti e anche la filiale di Banca Intesa Sanpaolo di Robecchetto ha chiuso i battenti.

La decisione della Banca

Ieri, venerdì 4 giugno 2021, è stato infatti l'ultimo giorno di apertura della sede. Ora il paese si ritrova a essere senza banche. Una situazione su cui l'Amministrazione ha puntato l'attenzione ormai da mesi e sta cercando di trovare una soluzione.

"A causa della scelta di Intesa Sanpaolo di chiudere e di quella del gruppo bancario Banco Bpm, che ha chiuso la sua filiale lo scorso 19 maggio, il nostro Comune rimane completamente privo di sportelli bancari tradizionali - ha dichiarato il sindaco Giorgio Braga - Una scelta che, come ho già affermato svariate volte, ritengo inaccettabile. Abbiamo provato di tutto per far cambiare idea ai due gruppi bancari, dall'andare dal Prefetto per sottolineare le problematiche che la nostra comunità dovrà affrontare sino alla raccolta firme da parte di noi cittadini, ma i due gruppi bancari sono stati irrevocabili nella loro scelta. Una scelta dettata da una visione meramente economica, dove il guadagnare anche solo un centesimo in più diventa il discriminante sul quale basare le proprie decisioni. Ritengo invece che la missione di ogni gruppo bancario, sempre all'interno di una logica di profitto, dovrebbe mantenere quale scopo, anch'esso prioritario, quello di dare un servizio alle comunità, soprattutto le più piccole. Purtroppo la realtà che stiamo vivendo, non solo noi ma anche molti altri piccoli comuni, è diversa e ribadisco solo legata al tornaconto economico".

Una situazione critica

Il primo cittadino è poi passato a spiegare quale sia la situazione all'interno del paese.

"La fotografia quindi, relativamente ai servizi offerti dalle banche, nella nostra comunità è la seguente - ha sottolineato - È presente l'Ufficio postale dove si può anche aprire un conto corrente e dove è presente un Atm, anche se non di tipo evoluto; l'Atm di Banco Bpm è completamente disattivato; l'Atm di Intesa Sanpaolo rimarrà fuori servizio per circa una settimana al fine di permettere il passaggio di gestione dai dipendenti della filiale alla Mondialpol. Alla sua riattivazione l'unica operazione che non si potrà effettuare sarà il versamento degli assegni; al Centro Civico di via Roma a Malvaglio è funzionante il martedì, mercoledì e giovedì mattina l'ufficio bancario di Banca Mediolanum; in via Umberto I° aprirà a breve un ufficio bancario di Banca Fideuram, presumibilmente lunedì 14. Io intanto continuerò a mettere tutto il mio impegno per cercare altre soluzioni".