Attualità
NERVIANO

Arrivano due nuovi (giovani) medici di base

Ecco la novità per il 2023: i dottori prenderanno servizio negli ambulatori realizzati nell'ex Polo sociale di via Veneto

Arrivano due nuovi (giovani) medici di base
Attualità Legnano e Altomilanese, 26 Dicembre 2022 ore 13:00

Due nuovi medici di base in arrivo a Nerviano.

Due nuovi medici, stop emergenza

Anche Nerviano, in questi mesi, ha dovuto affrontare l'emergenza medici di base: dopo i recenti pensionamenti infatti i medici in paese sono rimasti davvero pochi (zero nella frazione di Garbatola) con tanti cittadini ovviamente preoccupati. Ma ora è arrivata una bella notizia: il nuovo anno vedrà l'arrivo in paese di due nuovi medici (giovani) che avranno il loro studio e ambulatorio all'interno dell'ex Polo sociale di via Veneto, così come voluto dall'Amministrazione comunale.
Come noto infatti l'Amministrazione comunale qualche mese fa, si era messi al lavoro per allestire nuovi ambulatori in quella che era la vecchia sede del municipio così da agevolare l'arrivo in paese di nuovi medici e fronteggiarne così la carenza.

"A febbraio, con l’assessore ai Servizi sociali Carolina Redepaolini, avevamo avviato alcuni incontri con gli attuali medici di medicina generale e pianificato un percorso di trasferimento dei Servizi sociali dal Polo di via Veneto alla sede principale di Piazza Manzoni allo scopo di riconvertire gli attuali uffici a studi medici ed attirare nuove professionalità sul territorio - ricorda il sindaco Daniela Colombo - Questa iniziativa, che ha comportato una complessa operazione di trasloco del personale dell’ente a cui segue la riconversione degli uffici a studi medici, nasce con l’intento di poter avere a Nerviano ambienti idonei alla medicina di gruppo rendendo “attrattivo” il territorio per i soggetti interessati ad esercitare l’attività medica in forma associata. Abbiamo con ciò fornito una concreta risposta al problema ormai endemico della mancanza dei medici di famiglia. Il progetto di trasformazione del Polo sociale di via Vittorio Veneto in studi medici destinati alla medicina di gruppo ha dato i risultati che ci eravamo prefissati".

I nuovi arrivi

Dal prossimo anno, quindi, due giovani medici inizieranno l’attività sul territorio di Nerviano "potenziando l’attuale organico dei medici di base in previsione di quel turnover generazionale dei professionisti che andranno in pensione nel 2023" prosegue il sindaco. Che conclude: "La medicina di gruppo presuppone infatti la condivisione degli ambienti per favorire lo scambio delle esperienze professionali, offrire maggiori servizi alla cittadinanza ed ottenere agevolazioni e incentivi".

Nel dettaglio lo studio medico condiviso sarà composto di cinque sale da visita, di cui una destinata a servizi infermieristici, un locale di segreteria con spazio attesa, un locale spogliatoio per i medici e un deposito.

"I lavori per la riqualificazione degli spazi saranno presumibilmente conclusi entro il mese di marzo 2023 anche se stiamo scontando ritardi e aumenti legati all’approvvigionamento dei materiali che, ovunque, rallentano l’esecuzione dei lavori - conclude Colombo - Affronteremo quindi anche il trasporto verso le frazioni allo scopo di aprire a tutta la cittadinanza, soprattutto anziani, la possibilità di accedere a questa nuova struttura".

Seguici sui nostri canali