Attualità
congresso

Anche Magenta presente all'assemblea nazionale Anci

Nutrita la rappresentativa magentina con il sindaco Luca Del Gobbo, il vicesindaco Enzo Tenti, l'assessore Mariarosa Cuciniello ed il presidente del consiglio comunale Luca Aloi

Anche Magenta presente all'assemblea nazionale Anci
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 23 Novembre 2022 ore 14:41

C'è anche una nutrita rappresentanza di Magenta all'assemblea nazionale di Anci in corso di svolgimento a Bergamo.

Anche Magenta presente all'assemblea nazionale Anci

Nel capoluogo orobico per l'iniziativa dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani sono presenti il sindaco Luca Del Gobbo, il vicesindaco Enzo Tenti, l'assessore Mariarosa Cuciniello ed il presidente del consiglio Luca Aloi.

Il titolo dell'assemblea è "La voce del Paese" ed i sindaci sono proprio la voce delle comunità locali insieme alle quali si trovano a dover affrontare sfide importanti. Importante anche la scelta della location per l'assemblea: quella di Bergamo, città simbolo della sofferenza scaturita dalla pandemia da Covid 19 che stiamo attraversando.

Il commento del sindaco

Un'occasione dunque anche di confronto per gli amministratori locali, come anche sottolineato dal sindaco Luca Del Gobbo:

"In questo momento delicato con una guerra nel cuore dell'Europa e una crisi energetica in corso, è più che mai fondamentale ripensare a una vera riforma complessiva degli Enti locali che sono un vero e proprio avamposto delle istituzioni sul territorio - spiega il sindaco Luca Del Gobbo - Sono i sindaci coloro cui i cittadini si rivolgono, ancora con fiducia e qualche volta con frustrazione, per chiedere risposte concrete ai loro bisogni. Nel pieno dell'emergenza epidemiologica i Comuni sono stati i primi a essere vicini alla popolazione e a cercare di far fronte a una situazione difficile e del tutto nuova. E proprio i Comuni e gli enti locali vanno sostenuti con una valorizzazione del loro ruolo all'interno del paese e con una concreta e reale semplificazione dell'attività amministrativa, ricostruendo dal basso il tessuto socio-politico del paese. Oggi noi tutti condividiamo nuovi motivi di preoccupazione e incertezza, ma allo stesso tempo dobbiamo saper cogliere la grande opportunità rappresentata dal Pnrr: non ci possiamo permettere di sprecare l'occasione straordinaria di modernizzazione del paese con la corretta gestione dei fondi, con nuovi investimenti e necessarie infrastrutture".
Seguici sui nostri canali