Attualità
l'intervento

Alberi "bendati" per proteggerli da caldo e siccità

A Legnano i giardinieri sono intervenuti sulle piante che sono state messe a dimora da pochi mesi.

Alberi "bendati" per proteggerli da caldo e siccità
Attualità Legnano e Altomilanese, 05 Luglio 2022 ore 10:10

Le nuove piante del parco Falcone e Borsellino di Legnano sono state bendate con la juta per proteggerle dal caldo e dalla forte siccità.

Alberi bendati contro il caldo

Non solo le persone e gli animali, ma anche le piante risentono fortemente dei danni provocati dal calore estivo. L’acqua, infatti, evapora attraverso le loro foglie e quando capitano periodi di prolungata siccità come quello
che stiamo vivendo, non hanno modo di ripristinare le loro riserve idriche. Sono, dunque, oggetto di disseccamento, ma anche di quello “stress fisiologico” che li espone al rischio di essere preda degli insetti lignivori (come sta avvenendo per alcune conifere del Parco Castello, preda degli scolitidi, coleotteri di piccole dimensioni che provocano l’erosione e la riduzione della polpa lignea della pianta).

Con la consapevolezza di quanto prezioso sia il patrimonio arboreo (gli alberi assorbono anidride carbonica e producono ossigeno, favoriscono il risparmio energetico, depurano l’aria, abbelliscono il paesaggio, donano refrigerio, etc.), la squadra di AMGA che provvede alla cura e alla manutenzione del verde pubblico è intervenuta a protezione dei giovani alberi (una sessantina circa), messi recentemente a dimora nel parco Falcone- Borsellino.

L'intervento da parte dei giardinieri

"Non solo innaffiature localizzate - spiegano i giardinieri - ma anche la fasciatura del tronco con bende di juta, fibra naturale completamente biodegradabile: in tal modo si va a proteggere la pianta dalla disidratazione, aiutando a conservare l’acqua all’interno del tronco stesso".

Per ora, come si diceva, si è intervenuti al Palco Falcone- Borsellino, ma altri interventi sono previsti al Parco Castello.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter