Attualità
arese

Al via la riqualificazione della Casa di riposo

Il progetto si realizzerà grazie al bando di Regione Lombardia con il quale ha ottenuto un fondo perduto di ben 691.628,40 euro

Al via la  riqualificazione della Casa di riposo
Attualità Rhodense, 13 Dicembre 2022 ore 19:38

Al via la riqualificazione della Casa di riposo Galeazzi-Vismara di Arese.

Al via la riqualificazione della Casa di riposo

Con l’obiettivo di migliorare l’efficienza energetica degli edifici pubblici, l’Amministrazione da sempre è attenta a ogni occasione utile per finanziare interventi che consentano la riduzione dei consumi, il miglioramento del comfort degli ambienti pubblici e la riduzione dell’inquinamento a tutela dell’ambiente. Su questa linea si è mossa, in sinergia con il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda speciale Gallazzi-Vismara (interamente partecipata Comune di Arese), che amministra la nostra Casa di riposo in via Matteotti, per partecipare al bando di Regione Lombardia. In tempo record, grazie alla eccezionale collaborazione della RSA, del gruppo di esperti progettisti guidati dall’Ingegner Amintore Fusco e dei tecnici dell’ufficio Lavori pubblici del Comune, è stato presentato un progetto di massima per la “Riqualificazione energetica della Casa di Cura Gallazzi – Vismara di proprietà comunale” che ha ottenuto l’apprezzamento della Commissione Regionale classificandosi al quarto posto su circa cinquanta progetti presentati e un finanziamento a fondo perduto di ben 691.628,40 euro (circa il 90% dell’importo del progetto); il restante 10% dell’importo sarà finanziato con il bilancio comunale.

Il progetto

Il progetto prevede la sostituzione della centrale termica, ormai obsoleta, con un moderno generatore di calore ibrido, comprendente una pompa di calore alimentata da pannelli fotovoltaici ad alta efficienza da installare in copertura e da una caldaia a metano a supporto della pompa di calore. Inoltre, saranno realizzati sistemi domotici di gestione e controllo dell’impianto elettrico, per ridurre i consumi ed evitare sprechi, gestendo in modo indipendente le diverse zone dell’edificio in funzione delle diverse esigenze funzionali. I corpi illuminanti saranno sostituiti da nuove lampade a led a basso consumo.

I lavori

I lavori dovranno essere realizzati, collaudati e rendicontati a Regione Lombardia entro 24 mesi dalla data di approvazione della graduatoria. Oltre a essere un importante intervento di miglioramento dell’efficienza e del comfort per la nostra RSA e un’azione che aiuterà a ridurre l’impatto ambientale dell’edificio pubblico, i lavori potranno anche essere l’occasione per contribuire alla formazione di una rete locale per la produzione e distribuzione di energia derivante da fonti rinnovabili, dando seguito alle mozioni recentemente approvate dal Consiglio comunale che impegnano il Comune a promuovere la costituzione delle comunità energetiche.

Seguici sui nostri canali