Attualità
SICUREZZA AL MERCATO

A Milano rinnovato il protocollo per la legalità all'ortomercato

Previste ampie verifiche su tutti gli operatori attraverso l’identificazione dei soggetti che accedono al Comprensorio così come su mezzi e merci

A Milano rinnovato il protocollo per la legalità all'ortomercato
Attualità Milano città, 23 Settembre 2022 ore 11:06

E' stato rinnovato nella giornata di ieri, giovedì 22 settembre 2022,  per un ulteriore triennio (2022-2025) il “Protocollo d’intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata” nell’Ortomercato di Milano.

La sigla di prefetto, assessore e presidente Sogemi

Il Protocollo, siglato dal Prefetto di Milano, dall’Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano e dal Presidente della Società SO.GE.M.I. Spa, rappresenta un importante strumento per rafforzare la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata in relazione alle imprese soggette ai controlli antimafia ex art 85 del D. Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 che operano presso l’Ortomercato. In virtù degli impegni assunti saranno assicurate ampie verifiche su tutti gli Operatori dell’Ortomercato, attraverso l’identificazione dei soggetti che accedono al Comprensorio Agroalimentare di Milano, dei mezzi utilizzati e delle relative merci.

Prevista anche una piattaforma telematica per le Forze dell'Ordine

Il testo aggiornato del Protocollo prevede, inoltre, la possibilità per le Forze dell’Ordine e la DIA di usufruire di una piattaforma telematica che raccoglie tutte le  informazioni relative a imprese e mezzi presenti e agli appalti in essere, quale strumento volto ad intensificare il contrasto delle infiltrazioni criminali e delle situazioni di illegalità, consentendo anche lo svolgimento di accessi in loco mirati e tempestivi.

“In questa fase di forte ripresa ed impulso dell’economia milanese, seppure in una complessa congiuntura internazionale”, sottolinea il prefetto Renato Saccone, “il rinnovo del Protocollo consentirà la prosecuzione e il rafforzamento delle numerose azioni congiunte, dirette all’affermazione dei principi di legalità, di libera e leale concorrenza fra gli operatori economici, nonché a tutela della sicurezza dei luoghi di lavoro all’interno del mercato ortofrutticolo di Milano, quale punto di riferimento fondamentale per la cittadinanza intera”.

"Garantire la legalità è impegno importante"

"Garantire la legalità nei luoghi di lavoro è un impegno importante che coinvolge direttamente anche la Polizia locale. Questo protocollo che riguarda l'Ortomercato e che oggi rinnoviamo, consente un lavoro congiunto con le Forze dell'Ordine, la Prefettura e la proprietà stessa, e quindi più efficace in un luogo che richiede una particolare attenzione" ha precisato l’assessore Granelli del Comune di Milano. "Legalità, contrasto della criminalità organizzata, sicurezza sul lavoro, sono obiettivi che ci vedono impegnati da tempo al fianco della Prefettura di Milano e del Comune. Rinnoviamo oggi un Protocollo d’Intesa che conferma l’impegno di Sogemi e delle istituzioni cittadine e rappresenta un tassello fondamentale nell'ambizioso progetto di rigenerazione del mercato agroalimentare attraverso il progetto Foody 2025. Un progetto che ci consentirà di trasformare il mercato agroalimentare di Milano in una realtà di riferimento a livello internazionale" ha dichiarato Cesare Ferrero, Presidente Sogemi.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter