Altro
Il terzo caso

Vandali anche il giorno di Natale, la sindaca: "Megalomane fallito"

L'Amministrazione di Novate Milanese sta perdendo la pazienza: è il terzo raid vandalico in meno di un mese

Vandali anche il giorno di Natale, la sindaca: "Megalomane fallito"
Altro Bollatese, 03 Gennaio 2023 ore 15:30

Non c'è pace per il Parco Gino Strada di Novate Milanese: il terzo raid in meno di un mese. L'ultimo, il 25 dicembre.

Vandali anche il giorno di Natale

Novate Milanese è stanca di fare i conti ogni settimana con i vandali e i deturpatori. Nell'ultimo periodo, è stato preso di mira il Parco Gino Strada, inaugurato solo a dicembre, ma che in meno di un mese ha visto tre raid: uno a pochi giorni dal completamento della casetta dell'acqua, uno a 48 ore dall'intitolazione e uno... Proprio il giorno di Natale.

Lo sfogo della sindaca Daniela Maldini

La sindaca Daniela Maldini si è già mostrata particolarmente seccata da questi numerosi atti provocatori. Questa volta, ha scritto così nelle sue pagine ufficiali: "Sei tornato anche il giorno di Natale, non avevi altro da fare? Certo ti manca il calore di una famiglia, o una allegra compagnia di amici, o forse non ti piace la nostra città?"

"Megalomane fallito"

La pazienza è davvero finita anche per la prima cittadina: "Non può essere che pur avendo visto che poche ore dopo le tue visite, volontari, professionisti o semplici cittadini novatesi cancellano i tuoi scarabocchi, le tue scritte senza senso, la tua firma da megalomane fallito, insisti a tornare - scrive - Novate non accetta che tu la deturpi, che la imbruttisci, Novate ha i muri dipinti, vere opere d'arte che ci invidiano tutti ma soprattutto ha la gente che la AMA, che ha il senso del bene comune, che si mette a disposizione per ripulire le tue schifezze".

Le Forze dell'Ordine lo tengono d'occhio con le telecamere

In quel parco è presente il sistema di videosorveglianza e le Forze dell'Ordine stanno proprio collezionando tutti i filmati del vandalo. Continua così, Maldini: "E allora, se vuoi continua la sfida, noi l'abbiamo raccolta , ci stiamo arrabbiando sul serio tu passi e dietro di te qualcuno arriva e sistema - spiega - E non pensare di essere invincibile, le forze dell'ordine ci stanno aiutando, non è vero che nei luoghi dei tuoi passaggi non ci siano telecamere, forse non le vedi".

Il 26 dicembre l'aiuto dei volontari

Anche il giorno di Santo Stefano, la comunità di Novate non si è tirata indietro. "Il nostro volontario, le persone che ci aiutano loro si, sono invincibili: per la loro disponibilità, la collaborazione gratuita, senza lasciare firme, senza voler esser menzionati, in silenzio con stracci e diluenti il 26 dicembre ci ha restituito casetta e targa perfettamente ripulite".
Seguici sui nostri canali