Altro
Sport

Strabiliante esordio per il giovane pugile Michael Ducatelli

Per l'atleta di Villa Cortese un successo netto durante il Memorial Bruno Bisterzo svoltosi a Busto Arsizio. E ora l'obiettivo sono i campionati regionali.

Strabiliante esordio per il giovane pugile Michael Ducatelli
Altro 24 Luglio 2022 ore 12:30

Strabiliante esordio per Michael Ducatelli, giovane di Villa Cortese che coltiva il sogno di diventare un grande del pugilato.

Strabiliante esordio di un giovane pugile di Villa Cortese

Una passione vera, sana, viscerale per il giovanissimo colosso villacortesino che, dopo aver conquistato il titolo italiano juniores di «gym boxe» (ovvero con contatto controllato) nello scorso autunno, ha da poco iniziato a cimentarsi con il pugilato «full contact» e i risultati non hanno tardato ad arrivare.
Splendido, infatti, è stato il suo esordio assoluto avvenuto nel corso della 14esima edizione del Memorial Bruno Bisterzo, svoltosi alla Colonia Elioterapica di Busto Arsizio, organizzato dalla Master Boxe, la società sportiva che ha da qualche mese accolto il 17enne pugile. Forte, infatti, il suo desiderio di salire di livello e arrivare al pugilato «dei grandi»: Michael è così passato dalla Backspin School di Busto Garolfo, che l'ha introdotto alla disciplina e per cui aveva conquistato il titolo tricolore a Lido di Fermo, alla palestra in cui è seguito dal nuovo maestro Eligio Calandrino, oltre che da Alessandro Gangi e Gabriele Gangi.
Sul ring all'aperto allestito in via Ferrini, Ducatelli (inserito nella categoria Youth 96 chilogrammi) ha ottenuto un successo netto, unico della serata ad arrivare alla vittoria per ko tecnico prima dello scadere di tre round previsti dal regolamento; l'avversario è andato al tappeto già nel corso della seconda ripresa.

 Prossimo obiettivo i campionati regionali dopo l'estate

«Nonostante fosse il primo incontro nella nuova categoria, ho affrontato l'incontro con sufficiente tranquillità, forse anche forte dell'esperienza vissuta ai campionati italiani dell'anno scorso - spiega soddisfatto Michael - Non è emersa nemmeno grande paura, grazie alla preparazione ricevuta dalla mia nuova palestra, a cui mi sono affidato e di cui mi sono fidato: ci abbiamo messo grande impegno e sapevo che sarei stato pronto per affrontare l'incontro. Più vado avanti in questa disciplina e più sento il bisogno di farlo: ormai il pugilato fa parte della mia vita, è già una grande passione». Prospettive importanti e sguardo già al prossimo traguardo, idee chiare e determinazione. Michael ha messo nel mirino i campionati regionali che si svolgeranno dopo le vacanze, con buone prospettive di fare bene e magari provare anche a ritentare l'assalto alla successiva rassegna tricolore.

 

2 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter