Menu
Cerca
Cornaredo

"Sistemare le scuole di Cornaredo"

L'intervento del docente e consigliere comunale Saverio Verbari

"Sistemare le scuole di Cornaredo"
Altro Rhodense, 09 Maggio 2020 ore 12:40

Appello del docente e consigliere comunale Saverio Verbari.

"Sistemare le scuole di Cornaredo"

L’Amministrazione comunale colga l’occasione fornita da Regione Lombardia e sistemi le scuole di Cornaredo.
Per il consigliere comunale e docente Saverio Verbari è il momento di intervenire. Il tetto alla scuola Muratori, i laboratori mancanti in via Sturzo: dopo anni di carenza di fondi si possono risolvere i problemi ormai cronici delle strutture scolastiche comunali. «Regione Lombardia ha stanziato oltre 60 milioni e 550mila euro per i Comuni della Città Metropolitana di Milano. Tutti soldi da spendere per opere di immediata realizzazione: strade, scuole, viadotti, impianti sportivi, manutenzioni, prevenzione del dissesto idrogeologico e tutte le opere necessarie alla ripartenza. Al comune di Cornaredo sono stati assegnati 700mila euro. Per anni, in qualità di docente e Collaboratore del Dirigente Scolastico, ho vigilato sulla sicurezza del plesso “Muratori” e segnalato alle diverse Giunte che si sono succedute alla guida politica del comune di Cornaredo, la necessità di intervenire per rifare il tetto dell’edificio scolastico in modo da risolvere l’annoso problema dovuto alle infiltrazioni d’acqua: negli anni, gli interventi hanno visto solo opere di manutenzione ordinaria. Anche in qualità di Consigliere comunale della Lega ho presentato, nel Consiglio comunale del 20 dicembre 2019, una interrogazione segnalando la situazione in cui si trova il plesso Scolastico “Muratori”».

I fondi ora ci sono

Ma sino ad ora si è riusciti solo a eseguire interventi parziali, che hanno risolto solo temporaneamente i problemi, prosegue Verbari: «L’Amministrazione ha risposto con interventi di contenimento del problema, ma non della definitiva soluzione per mancanza di fondi. Con l’assegnazione di 700mila euro, anche se spalmati tra il 2020 e il 2022, l’Amministrazione di Cornaredo potrà contare su una maggiore disponibilità economica e pertanto programmare gli interventi da fare sul plesso scolastico “Muratori” per i lavori di ristrutturazione di cui la struttura necessita che non riguarda solo il tetto, ma anche i pavimenti e le porte delle aule e dei laboratori. Inoltre suggerirei all’Amministrazione di prendere in considerazione la situazione in cui si trova il plesso scolastico della scuola Primaria di via Sturzo dove convivono i due Istituti Comprensivi, privi di spazi per i laboratori di Musica, Arte, Informatica».
Anche gli spazi andranno rivisti per la ripresa delle lezioni.

Scuole diverse

«Il covid -19 ha cambiato e da settembre cambierà ulteriormente il modo di fare scuola: serviranno più spazi perché non sarà più possibile insegnare a 20/22 alunni in 40 mq. Occorrerà, perciò, ampliare il plesso scolastico con una nuova struttura accanto a quella già esistente. Chiedo ai genitori dell’ICS di via L. da Vinci, a tutto il personale scolastico, al Comitato Genitori e al Consiglio d’Istituto di farsi portatore di queste mie proposte affinché l’Amministrazione possa riflettere sulla opportunità di destinare parte o l’intera somma per intervenire e risolvere i problemi evidenziati nei due plessi scolastici».