rho

Più di 268mila euro per buoni spesa distribuiti dal Comune di Rho

Come fare per richiederlo...

Più di 268mila euro per buoni spesa distribuiti dal Comune di Rho
Altro Rhodense, 21 Dicembre 2020 ore 14:50

Più di 268mila euro da 200 a 600 euro per buoni spesa distribuiti dal Comune di Rho

Più di 268mila euro per buoni spesa distribuiti dal Comune di Rho

Più di 268mila euro per buoni spesa da 200 a 600 euro per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità presso supermercati, farmacie, piccoli negozi di alimentari: questa è la cifra che sarà distribuita dal Comune di Rho alle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica dovuta all’emergenza epidemiologica da virus Covid-19. A febbraio 2021 l’Amministrazione comunale avvierà la procedura per assegnare i buoni spesa, ma è importante che i cittadini si preparino già adesso per avere l’ISEE aggiornato e le credenziali SPID, la tessera sanitaria o la carta d’identità elettronica, in modo da essere pronti per presentare la domanda che sarà solo on line. Le risorse per la cosiddetta solidarietà alimentare sono quelle stabilite dal decreto legge 154/2020, che ha confermato la decisione del Governo di riproporre, come nella scorsa primavera, i cosiddetti “buoni spesa”. L’importo complessivo a disposizione del Comune di Rho è di € 268.270,00. Il contributo è gestito direttamente da ogni ente locale.

Le parole dell’assessore Violante

“Siamo pronti a distribuire questo ulteriore aiuto concreto alle famiglie in difficoltà. – afferma l’assessore ai Servizi socio-assistenziali Nicola Violante – Sull’esperienza della volta scorsa, insieme ai Servizi Sociali del Comune abbiamo cercato di migliorare il servizio attraverso la presentazione della domanda e l’erogazione del buono solo on line: questo renderà più semplice e veloce la procedura. Invito i cittadini a presentare una domanda per famiglia e solo se si è in possesso dei requisiti. L’Amministrazione ha lavorato e continua a lavorare per essere vicina ai cittadini in situazione di fragilità grazie anche al call center 777, al fondo di 500mila euro per il rilancio socio-economico di solidarietà e ad altri progetti di solidarietà” .

Chi avrà diritto al buono?

Avranno diritto al buono spesa i cittadini rhodensi che avranno un ISEE 2021 inferiore ad € 12.000,00 e saranno in posizione utile nella graduatoria che sarà redatta dopo la presentazione delle domande

Si potrà presentare la domanda solo on line e per poter accedere occorrerà:

– O avere lo SPID;
– O avere la Tessera Sanitaria (CRS) con il PIN;
– O avere la Carta di Identità Elettronica con il PIN.

Non ci sono altri modi per presentare la domanda: è importante che da ora sino alla fine di gennaio chi vorrà fare la domanda si procuri quanto serve.
In particolare dovrà:
– Andare da uno dei CAF accreditati per farsi redigere l’ISEE;
– Procurarsi lo SPID seguendo le istruzioni su https://www.spid.gov.it/richiedi-spid
– Procurarsi il PIN della Tessere Sanitaria seguendo le istruzioni https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/autonomie-locali/rilascio-pin-della-carta-crs
– Verificare, se ha la Carta di Identità Elettronica, che il proprio PIN funzioni

L’ ISEE del 2021 contiene i redditi del 2019. Se nel frattempo si è perso il posto di lavoro o ci sono altre perdite di reddito, bisogna porre il problema al CAF e chiedere di fare l’ISEE CORRENTE, cioè un ISEE che fotograferà la situazione attuale.

Quando si avrà sia lo SPID e l’ISEE, bisogna attendere fine gennaio la pubblicazione sul sito della comunicazione con tutte le istruzioni del caso. La procedura sarà comunque molto semplice:
– Bisognerà inserire i dati del nucleo familiare e il valore dell’ISEE;
– Si inserirà l’eventuale presenza di soggetti disabili;
– Allo scadere del bando i servizi sociali, faranno i controlli, redigeranno una graduatoria partendo dagli ISEE più bassi andando verso quelli più alti;

Come si fa a calcolare l’ISEE?

Chi non è in grado di calcolare l’ISEE da solo può rivolgersi ad un CAF. In allegato l’elenco dei CAF che hanno in essere una convenzione con il Comune di Rho per i bonus spesa.
I cittadini possono però richiedere Certificazione ISEE in tutti i CAF o commercialisti abilitati del territorio nazionale.
Dal 2 gennaio 2021 i cittadini possono elaborare anche in autonomia la certificazione ISEE, visitando il sito:
https://servizi2.inps.it/servizi/IseePrecompilato/home.aspx

Come saranno consegnati i buoni?

Non ci sarà nessuna consegna di buoni. Essi saranno direttamente caricati sulla Tessera Sanitaria del richiedente che funzionerà come un Bancomat nei negozi che faranno parte della rete.

Quali sono i negozi?

Ci saranno supermercati, farmacie, piccoli negozi di alimentari. A fine gennaio sarà pubblicato l’elenco aggiornato.

I commercianti possono far parte della rete dei negozi?

È sufficiente mandare una mail al seguente indirizzo e-mail buonispesa@day.it e si sarà contattati per definire gli accordi. Per accedere alla rete occorrerà pagare una commissione del 3% sul valore dell’incasso dei buoni e si sarà dotati di un lettore della Tessera Sanitaria.

A quanto ammonta il buono spesa?

Il calcolo per il buono sarà fatto nel modo seguente:
– Nucleo familiare costituito da una sola persona: € 200,00;
– Nucleo famigliare costituito da più di una persona: l’importo di € 200,00 è incrementato nel modo seguente, non computando il richiedente, di:
o € 150,00 per ogni componente di età uguale od inferiore ad anni tre;
o € 100,00 per ogni componente di età superiore a tre anni e inferiore ai 18 anni;
o € 50,00 per ogni componente di età uguale o superiore ai 18 anni;
– Nel caso in cui nel nucleo famigliare sia presente uno o più soggetti disabili con invalidità superiore al 65%, l’importo complessivo è incrementato di € 50,00 ulteriori a prescindere dal numero di componenti disabili;
Comunque l’importo complessivo non potrà essere superiore ad € 600,00 per nucleo famigliare, a prescindere dalla numerosità dello stesso;
Infine, i contributi di importo superiore ad € 200,00 potranno essere erogati in due mensilità.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità