Aveva 76 anni

Magnago piange Bernardi, "uomo di calcio e maestro di vita"

Vittima del Coronavirus, era una persona conosciuta e amata in paese.

Magnago piange Bernardi, "uomo di calcio e maestro di vita"
Altro Legnano e Altomilanese, 22 Marzo 2020 ore 11:22

Magnago piange Pierluigi Bernardi, strappato ai suoi cari dal Covid-19.

Magnago piange "un uomo di calcio e maestro di vita"

Un paese in lutto per il 76enne Bernardi. La prima, e si spera anche ultima, vittima del Coronavirus a Magnago era un volto conosciuto e amato, soprattutto nella frazione, come scrive Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da venerdì 20 marzo 2020. L'uomo, classe 1943, infatti, fu tra i fondatori del Bienate Calcio nel 1973 e poi tra i fautori della nascita della Polisportiva Bienatese, sia come società che come struttura sportiva sul terreno di via Gobetti donato dal cavalier Micalizzi. «La Polisportiva è in lutto - spiegano dalla società - E' mancata una colonna di questa storia: Pierluigi Bernardi era un uomo di calcio e sopratutto maestro di vita per tanti ragazzi come noi. Chi lo ha conosciuto l'ha sempre considerato una guida e un esempio da seguire, lascia un ricordo indelebile. Riposa in pace e guardaci da lassù».

Il servizio completo sul numero di Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da venerdì 20 marzo e sull’edizione sfogliabile.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE