Magenta

La Nuova Italia condanna l’attentato di Vienna

Il partito creato dal portavoce della comunità islamica magentina Munib Ashfaq condanna il terrorismo.

La Nuova Italia condanna l’attentato di Vienna
Magenta e Abbiategrasso, 03 Novembre 2020 ore 09:19

La Nuova Italia condanna l’attentato di Vienna. Il partito creato dal portavoce della comunità islamica magentina Munib Ashfaq commenta così: “È con grande apprensione e dolore che apprendiamo dell’attentato in una Sinagoga di Vienna. Le voci che giungono non sono confortanti”.

La Nuova Italia condanna l’attentato di Vienna

La Nuova Italia esprime “vicinanza e solidarietà alla comunità ebraica di Vienna e al tutto il popolo austriaco. Questo attentato è un oltraggio all’umanità. Nessuno deve essere colpito per il suo credo religioso. I luoghi di culto sono luoghi di pace, di amore fraterno e di preghiera. Non è accettabile che chi li frequenta sia perseguitato e colpito per questo motivo. Ci addolora apprendere che i fedeli ebrei siano stati invitati a stare a casa e a non indossare la kippah per evitare di essere colpiti”.

Condanna al terrorismo

La religione, prosegue Ashfaq, ” non deve essere motivo di discriminazione, i luoghi di culto tornino ad essere aperti e a raccogliere i fedeli di tutte le religioni. Condanniamo il terrorismo e rifiutiamo che chiunque ne sia responsabile possa definirsi musulmano. Da musulmani dichiariamo di essere , grazie alla nostra religione e ai valori democratici ai quali ci ispiriamo, nemici della violenza e della discriminazione religiosa. Siamo e saremo sempre accanto a chi viene perseguitato, maltrattato, ucciso per questa causa. Preghiamo per le vittime di Vienna e ci auguriamo che questa folle spirale di odio abbia definitivamente fine”.

 Torna alla home

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia