Menu
Cerca
rho

La dottoressa Claudia Gozzini nuovo responsabile dell’oculistica rhodense

Dopo il pensionamento del primario Mauro Cassinerio, al suo posto, la direzione generale ha deciso di affidare la guida di questa struttura a Claudia Gozzini

La dottoressa Claudia Gozzini nuovo responsabile dell’oculistica rhodense
Altro Rhodense, 08 Maggio 2021 ore 11:00

La dottoressa Claudia Gozzini nuovo responsabile dell’oculistica rhodense. Laureatasi nel 1995 ha una grande esperienza nel campo oftalmologico

La dottoressa Claudia Gozzini nuovo responsabile dell’oculistica rhodense

L’oculistica dell’ASST Rhodense, ha un nuovo responsabile. Dopo il pensionamento del primario Mauro Cassinerio, al suo posto, la direzione generale ha deciso di affidare la guida di questa struttura a Claudia Gozzini. Una scelta nel nome della continuità in quanto la neoresponsabile ha sempre lavorato a fianco del dottor Cassinerio.

Una vasta esperienza nel campo oftalmologico

L’incarico sarà fino alla fine di quest’anno quando poi dovrebbe essere bandito il concorso dal quale uscirà il nuovo primario. La neo direttrice dell’Unità Operativa Complessa vanta una vasta esperienza nel campo oftalmologico, maturata sempre a fianco del dottor Cassinerio fin da quando, nel 2001 era entrata a far parte dell’equipe oculistica dell’ospedale di Bollate. Laureatasi nel 1995 in medicina e chirurgia si è poi specializzata in oftalmologia nel 2000.

Nuove e moderne tecniche diagnostiche perfezionate al fianco del suo ex primario

A fianco del suo ex primario ha potuto perfezionare nuove e moderne tecniche diagnostiche ed interventistiche contribuendo con tutto il personale della struttura, ad incrementare notevolmente l’attività operativa. Poche settimane fa, dopo aver lasciato l’incarico il dottor Mauro Cassinerio, nell’organico è entrato a far parte un nuovo oculista arrivato dall’oftalmico di Milano. Per il momento l’Asst Rhodense, nominando Claudia Gozzini, ha deciso di proseguire nel segno della continuità di questa struttura che vanta una lunga storia con primari come i professori Alfonso Spinelli, Vinciguerra e per ultimo Cassinerio.