Altro
Per aiutare mamme e bambini

La Casa di Manu è realtà: dalla criminalità organizzata alle donne in difficoltà

Stamattina è stato inaugurato il progetto sociale a Bareggio.

La Casa di Manu è realtà: dalla criminalità organizzata alle donne in difficoltà
Altro Magenta e Abbiategrasso, 02 Aprile 2022 ore 17:00

La Casa di Manu è realtà: dalla criminalità organizzata alle donne in difficoltà. Stamattina è stato inaugurato il progetto sociale a Bareggio.

La Casa di Manu è realtà

Grande emozione per stamattina, sabato 2 aprile, in via IV Novembre a Bareggio. La Casa di Manu è stata finalmente inaugurata.

Dalla mafia alle donne in difficoltà

La Casa di Manu è di un immobile confiscato alla criminalità organizzata che il Comune di Breggio ha acquisito e riqualificato per destinarlo a un progetto di residenzialità sociale rivolto a donne con bambini.

In memoria di Emanuela Loi

L’alloggio, al primo piano di una vecchia corte, è stato chiamato così in memoria di Emanuela Loi, giovane agente della scorta del giudice Paolo Borsellino vittima della strage di mafia di via D'Amelio nel 1992.

7 foto Sfoglia la gallery

La cerimonia

Alla cerimonia di inaugurazione, tra gli altri, l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato e i consiglieri regionali Silvia Scurati e Carlo Borghetti oltre a rappresentanti della cooperativa sociale “Il Portico”, che si è aggiudicata il bando per la gestione del progetto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter