Menu
Cerca
in manette

Furti in abitazione, rapina e ricettazione: arrestate tre persone

I ragazzi sono residenti a Vittuone, Parma e Sedriamo; le attività criminose sono avvenute nei a Vittuone, Robecco sul Naviglio, Corbetta, e Magenta.

Furti in abitazione, rapina e ricettazione: arrestate tre persone
Altro Magenta e Abbiategrasso, 15 Gennaio 2021 ore 14:48

Nella mattinata di ieri, giovedì 14 gennaio, i Carabinieri della Stazione di Sedriano hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti di origini albanesi, dediti alla commissione organizzata di furti in appartamento.

Furti in abitazione, rapina e ricettazione: arrestate tre persone

Le misure, emesse dalla Sezione GIP del Tribunale di Milano su richiesta della locale Procura della Repubblica, sono seguite ad un’articolata attività d’indagine dei Carabinieri della Stazione di Sedriano iniziata nel mese di novembre 2019 e conclusasi nel gennaio 2020, ed hanno interessato due uomini classe '94 domiciliati attualmente a Vittuone e Parma, ed una donna classe '93 residente in Sedriano.
I tre, come ricostruito nel corso delle indagini condotte anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, sono ritenuti responsabili a vario titolo di almeno sei episodi di furto in abitazione, un episodio di rapina impropria ed uno di ricettazione avvenuti nei Comuni di Vittuone, Robecco sul Naviglio, Corbetta, e Magenta.
Nel corso dell’attuale operazione, presso il domicilio di uno dei tre sono stati trovati 9,80 grammi  di hashish, per il quale è stato deferito per detenzione ai fini di spaccio.
I due uomini sono stati tradotti rispettivamente presso le case circondariali di Milano e Parma, la donna ristretta presso la propria abitazione in regime arresti domiciliari.

Erano già stati arrestati

I tre soggetti, già nel mese di gennaio 2020, erano stati arrestati in flagranza di reato dai Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso: in quell’occasione, bloccati dopo un breve inseguimento a seguito di un furto tentato presso un’abitazione in Magenta, i tre erano stati trovati nella disponibilità di arnesi da scasso, un paralizzatore ad impulsi elettrici, una pistola giocattolo priva di tappo rosso, 8 orologi, monili in oro, nonché somma di denaro contante per complessivi 350 euro.