Altro
La disavventura

Aggredito dai ladri che gli feriscono la mano

Raffica di furti a Cascinazza di Robecco, in uno di questi un residente è stato colpito alla mano dai malviventi con il piede di porco

Aggredito dai ladri che gli feriscono la mano
Altro Magenta e Abbiategrasso, 18 Dicembre 2022 ore 12:00

La frazione di Cascinazza è stata visitata dai ladri più volte nelle scorse settimane e i residenti sono allerta, ma non si sentono sicuri, soprattutto perché nel periodo invernale fa buio presto e il clima rigido non invoglia le persone ad uscire, per cui chi può si chiude in casa e chi è al lavoro, teme di tornare a casa e trovare la casa svaligiata.

Aggredito dai ladri che gli feriscono la mano

Greta Pastori, una giovane residente racconta che a fine novembre il nonno di 84 anni che vive con una badante in via Leone XXIII ha subito un furto. «Era sera e buio, il nonno e la signora che lo accudisce erano in casa in cucina - dice - I ladri sono entrati dalla finestra della camera da letto del primo piano con una scala, che probabilmente si sono portati dietro, poi, forse hanno sentito che c’era in casa qualcuno e sono scesi in cantina, dove hanno trovato generi alimentari in dispensa e hanno rubato questi e i salumi appesi a stagionare».

Fortunatamente l’anziano e la badante si sono accorti del furto appena avvenuto e non si sono trovati faccia a faccia coi malviventi e, a parte l’effrazione alla finestra non hanno subito gravi danni, hanno sporto denuncia ai Carabinieri di Abbiategrasso e ora sono preoccupati che i ladri possano tornare.

La vicenda di Radcliffe

Una brutta avventura invece è successa la scorsa settimana ad un altro residente di Cascinazza, Justin Radcliffe, giornalista e fotografo, che abita in vicolo Albani e racconta: «Era tardo pomeriggio e mi trovavo nel mio studio, accanto l’abitazione a piano terra all’interno di un cortile. Ho sentito suonare la sirena dell’allarme e quando sono uscito nel cortile per controllare e ho visto la luce accesa all’interno di casa, ho capito che qualcuno si era introdotto e allora ho tentato di entrare dalla porta».

Forse Radcliffe ha agito d’istinto nel voler entrare a casa sua, sperando che i ladri vistosi scoperti scappassero, invece questi avevano bloccato la porta d’ingresso con un piede di porco e quando l’uomo ha spinto dall’esterno e la porta si è aperta di poco,  i malviventi gli hanno ferito ripetutamente la mano e il polso con lo stesso arnese, per impedirgli di entrare.

«Ho fatto in tempo a vedere due uomini, mentre mi malmenavano, poi dalla fessura della porta li ho visti andare sul fondo della casa e scappare dalla finestra che avevano spaccato sul retro per entrare e si sono dileguati nella campagna confinante con il complesso residenziale».

Ora le ferite, per fortuna superficiali, alla mano di Radcliffe, che racconta questo essere già il terzo tentativo di furto che subisce, stanno guarendo e lui ha potuto solo fare denuncia ai Carabinieri per furto con aggressione.

Seguici sui nostri canali