Quali sono gli alimenti che fanno bene ai denti e quelli che invece fanno male?

Scopriamo gli ingredienti della dieta per avere denti sani

Quali sono gli alimenti che fanno bene ai denti e quelli che invece fanno male?
16 Giugno 2020 ore 07:30

Abbiamo ripetuto spesso che per avere un bocca in salute la prevenzione è un’arma fondamentale che tutti abbiamo a portata di mano e possiamo realizzare a casa nostra con un’adeguata igiene orale quotidiana.

La salute della bocca passa – anche – dalla tavola: ci sono tutta una serie di alimenti e bevande che aiutano a proteggere i denti ed altri che invece vanno evitati (o ridotti al minimo) per minimizzare il rischio di carie o macchie sui denti.

Andiamo quindi a vedere quali sono gli alimenti da includere in una dieta per avere denti sani e quelli che invece vanno evitati o consumati con attenzione!

Cibi che fanno bene ai denti

Tra questi troviamo:

Acqua

L’acqua è importantissima perché mantiene idratati tutti i tessuti della bocca e facilita la produzione di saliva che è un’importante sostanza con proprietà antibatteriche, in grado quindi di prevenire carie e infiammazioni.

Latte e latticini

Il latte contiene calcio e vitamina D, fondamentali per rinforzare i denti; anche il formaggio, quindi, è salutare per i denti poiché contiene caseina che ripara lo smalto e riduce il pH acido della bocca, minimizzando la formazione dei batteri.

Pesce

Il pesce è ricco di vitamina D che fortifica i denti dalla radice e aiuta ad assorbire il calcio.

Verdure a foglia verde

Alcune di queste verdure (ad esempio i broccoli e gli spinaci) sono ricche di calcio, acido folico e minerali che proteggono i denti.

Le verdure a foglia verde, inoltre, contengono molte fibre che stimolano la salivazione.

Frutta secca

Soprattutto le noci e le mandorle contengono elevate concentrazioni di potassio, magnesio, zinco, fosforo e calcio, minerali che contribuiscono al rafforzamento dei denti e alla loro mineralizzazione.

Cioccolato fondente

Il cacao previene l’erosione dentale e l’infiammazione delle gengive; tuttavia bisogna consumarlo con moderazione e scegliere sempre quello fondente, poiché quello al latte contiene una dose elevata di zucchero (che come vedremo dopo ha un effetto dannoso sui denti).

Tè verde

Questo tipo di tè contiene fluoruro che previene la carie, rinforza lo smalto dentale ed evita che la placca intacchi i denti grazie alle sue proprietà antiossidanti che contrastano la formazione dei batteri.

Cereali integrali e legumi

Sono ricchi di fibre e, siccome sono più impegnativi da masticare, stimolano la produzione di saliva.

Cibi che fanno male ai denti

Ecco una lista degli alimenti e delle bevande che vanno consumate con moderazione per mantenere la bocca in salute:

Dolci, caramelle, dolciumi, bibite gassate, succhi di frutta, energy drink

Lo zucchero è uno dei principali nemici dei denti sani e tutti gli alimenti che ne contengono in grandi quantità (parliamo di zuccheri raffinati) devono essere evitati o ridotti al minimo.

Lo zucchero è in grado di demineralizzare lo smalto dei denti causando la carie.

Carboidrati (pane, pasta, riso)

I carboidrati sono ricchi di amidi, una sostanza che – durante la masticazione – rilascia molti zuccheri in grado di intaccare i denti e quindi causare la carie.

Bevande alcoliche

Alcuni alcolici possono macchiare i denti (ad esempio il vino rosso), altri vengono bevuti in cocktail che contengono altri ingredienti altamente zuccherini e, infine, questo tipo di bevande ostacola la normale salivazione che ha una funzione protettiva nei confronti dei batteri.

Caffè e tè

Entrambe queste bevande, comunissime nella dieta degli italiani soprattutto al momento della colazione, possono macchiare i denti ed è quindi bene lavarsi i denti o almeno sciacquarsi la bocca dopo averle consumate.

Agrumi

Gli agrumi da una parte contengono molte vitamine, dall’altro sono notevolmente acidi e in grado quindi di intaccare lo smalto dentale.

Patatine nel sacchetto

Questo alimento è dannoso per un duplice motivo: prima di tutto perché masticandolo viene ridotto in piccolissime porzioni in grado di infilarsi tra i denti o in zone del cavo orale difficili da raggiungere con lo spazzolino.

Poi, come accade con la pasta e il riso, sono ricche di amidi che diventano zucchero al contatto con la saliva.

In conclusione

Alcuni degli alimenti che abbiamo elencato tra quelli dannosi per la salute della bocca sono alla base della dieta mediterranea, come il pane o la pasta: in questo caso è bene preferire le alternative integrali o, comunque, lavarsi i denti mezz’ora dopo averli consumati.

Per altri alimenti, come quelli che macchiano i denti o gli agrumi molto acidi, basta sciacquare i denti dopo averli mangiati.

Ovviamente, nella scelta della dieta da seguire ci sono altri fattori oltre alla salute dei denti che ci devono orientare nel preferire alcuni alimenti rispetto ad altri: è sempre importante tenere a mente eventuali allergie, intolleranze o incompatibilità con patologie di cui siamo affetti.

Infine, ricordatevi che consumare alimenti che proteggono i denti non vuol dire che non dobbiamo lavarli: la regola di lavarsi i denti per almeno due minuti circa mezz’ora dopo ogni pasto è sempre valida!

Vuoi metterti in contatto con lo studio BlueSmile di Bollate?

Dir. San. Dott. Aleksandra Kovalenko – Albo degli Odontoiatri di Milano n. 5757

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia