Glocal news
Un passaggio da brividi

Inseguito dalla Polizia anche l'ignaro autostoppista caricato dal pusher

L'autista-spacciatore non si era fermato all'alt della Polizia. Una volta fermato, nell'auto c'era anche lo sfortunato passeggero.

Inseguito dalla Polizia anche l'ignaro autostoppista caricato dal pusher
Glocal news 16 Settembre 2021 ore 17:19

Pollice di lato a bordo strada per chiedere un passaggio alle auto che transitano sulla carreggiata. Fare l'autostop è cosa semplice, a patto che si riesca a superare le perplessità degli automobilisti, i quali, non sempre, sono favorevoli a caricare in macchina uno sconosciuto. Dubbi di questo tipo, tuttavia, non dovrebbero sorgere solo ai guidatori, ma anche agli autostoppisti stessi: chi dice che colui che offre il passaggio non sia in realtà un soggetto da cui stare alla larga? Ebbene, pensate alla sfortuna di questo povero autostoppista che, fatto salire in auto da un pusher, si è ritrovato involontario protagonista di un inseguimento da film con la Polizia.

Autostoppista "ostaggio" di uno spacciatore in fuga dalla Polizia

Forse avrebbe dovuto pensarci qualche secondo in più prima di accettare l'invito a salire in auto. Come raccontato da Prima Mantova, uno sfortunato autostoppista si è ritrovato "ostaggio" di uno spacciatore mentre quest'ultimo veniva inseguito dalla Polizia.

La vicenda si è verificata lo scorso 13 settembre 2021 alle 23.30, quando una Volante del Commissariato di Desenzano del Garda (Brescia) ha incrociato, alla rotonda del centro Commerciale Le Vele di Desenzano, una Golf con due persone a bordo che non si sono fermate all'alt. Da quella violazione ne è scaturito un inseguimento, terminato nel Comune di Castiglione delle Stiviere (Mantova), dove l'auto è stata cinturata e costretta a fermarsi.

A bordo dell'auto sono stati individuati due uomini: il primo, protagonista della vicenda, era un 24enne marocchino residente a Verona e domiciliato a Castiglione delle Stiviere, mentre il secondo era un semplice autostoppista capitato al momento sbagliato sulla macchina sbagliata. Quest'ultimo, una volta sceso dal veicolo, si era mostrato subito collaborativo con gli agenti e anzi, durante l'inseguimento, aveva più volte chiesto al 24enne di fermarsi per farsi controllare dai poliziotti.

Autista arrestato per spaccio di droga

Il 24enne marocchino è stato così arrestato dalla Polizia di Stato per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e di resistenza a Pubblico ufficiale. Dai controlli è risultato avere numerosi precedenti di Polizia, fattore che ha portato i poliziotti ad eseguire la perquisizione personale e successivamente quella domiciliare.

Gli agenti gli hanno trovato 120 euro nella tasca della pantaloni, mentre nell’abitazione, all’interno di uno zaino, 350 euro e 95 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. Ciliegina sulla torta: l’arrestato risultava sprovvisto di titolo di guida.