Lavoro e pandemia

Coop Lombardia, welfare potenziato durante la pandemia

Ampliato il piano di salute e formazione dedicato ai suoi 4.728 dipendenti

Coop Lombardia, welfare potenziato durante la pandemia
Glocal news 24 Agosto 2021 ore 14:12

Sicurezza, formazione, borse di studio, prestiti, salute: sono queste le aree tematiche che compongono il piano welfare 'Noi per noi' messo in campo nel 2020 da Coop Lombardia per i suoi 4.728 dipendenti. Un piano potenziato nell'anno della pandemia, con nuove e diverse iniziative rivolte ai lavoratori e alle loro famiglie.

Il piano welfare di Coop Lombardia

Il direttore risorse umane della cooperativa, Luca Rizzardi ha spiegato che:

"Il rispetto delle persone, l'equità di trattamento, la sicurezza, la formazione ed il lavoro di squadra sono le linee guida che indirizzano la gestione delle Risorse Umane di Coop Lombardia. Nonostante l'emergenza sanitaria che ha colpito duramente anche la nostra regione Coop Lombardia ha proseguito l'impegno rivolto ai suoi 4.728 dipendenti, ampliando e potenziando il piano welfare 'Noi per Noi' a loro dedicato".

Le caratteristiche

In particolare, nel 2020 la cooperativa ha destinato un premio ai dipendenti che hanno conseguito il diploma superiore o la laurea nel corso della loro attività in Cooperativa. Numerose anche le borse di studio assegnate ai più meritevoli tra i figli dei dipendenti che frequentano le scuole superiori o l'università. Una graduatoria specifica è inoltre stata riservata agli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento. Previsto anche un 'prestito scuola' a tasso zero finalizzato all'acquisto di testi, materiale scolastico, spese per le lezioni aggiuntive e corsi di recupero. Aiutare un dipendente o i suoi familiari a realizzare un desiderio, grazie a un crowdfunding che coinvolge tutti i dipendenti della cooperativa, è l'obiettivo dell'iniziativa 'Noi per te'.

L'impegno durante la pandemia

Importante anche l'impegno nell'area salute e benessere. In particolare, la cooperativa ha offerto supporto psicologico per tutto il periodo di pandemia 2020. Ai colleghi con particolari disagi o necessità generate dalla pandemia è stato rivolto il 'Fondo 3xte' di permessi retribuiti, alimentato dalla Cooperativa e dalla generosità di tutti i suoi collaboratori. Sempre sul fronte sanità, i dipendenti hanno potuto richiedere il rimborso del costo della vaccinazione antinfluenzale.

Dal 2018, inoltre, Coop Lombardia ha aderito al programma di Regione Lombardia Workplace Health Promotion che punta a promuovere corretti stili di vita al fine di prevenire l'insorgenza di malattie croniche. Per l'impegno nei suoi negozi durante la pandemia, Coop Lombardia è stata premiata con un attestato di "Luogo di Lavoro che Promuove Salute" 2020 dall'Ats di Milano.

Da ultimo Coop Lombardia ha aderito ad un'apposita iniziativa per accelerare il piano di vaccinazione contro il Covid-19 per tutti i lavoratori.

"I valori su cui abbiamo costruito queste nuove iniziative, nascono dall'ascolto e dal coinvolgimento dei nostri lavoratori da cui siamo riusciti a cogliere quella dedizione e quello spirito solidaristico che tutti loro hanno saputo dimostrare soprattutto nei periodi più critici" ha concluso il direttore delle risorse umane.